Link al contenuto della pagina | Link al menu della pagina

Tappato il buco del bilancio del Comune di San Biagio: riconosciuti e pagati, non senza sforzo, debiti degli anni 2005-2009

Articolo su Sanremonews 18 Ottobre 2013

E' con stupore  che ,  leggendo il titolo dell'articolo  apparso ieri , ho appreso  che nel bilancio  del  Comune da  me rappresentato esiste un buco di  € 100.000,00.

Non è stato necessario interpellare il Segretario  Generale ed il Revisore dei Conti  per chiedere  le ragioni per le quali  mi era  stata taciuta  tale  insospettabile realtà. E' bastato, per comprendere la grossolana inesattezza contenuta nel titolo del testo in argomento, proseguire la lettura  dell'articolo.
E' chiaro  anche per coloro i quali  non comprendono i termini inusuali  della contabilità degli Enti Locali , che il titolo dell'articolo ed  il suo testo erano, per così dire, disallineati .

Mi sarei aspettato, in affetti,  che prima  di vedere assimilato il mio Comune  all'immagine di mazzette  di soldi ed  al  titolo "Buco da cento mila euro nel bilancio 2011: Comune di San Biagio" che il relatore  mi avesse interpellato per avere  un mio commento .

Ciò  non è  avvenuto ,  è bastato acquisire  dall'albo pretorio on line  la deliberazione con la quale il Consiglio Comunale prendeva atto delle determinazioni della Corte dei Conti, che, per inciso, non promuoveva nessuna  sanzione se non l'invito all'attenzione  ed alla verifica  costante degli equilibri di Bilancio,  per associare, con  intollerabile leggerezza,  il  buon  nome del  Comune di S Biagio ed il mio personale  a quello del mal governo. Rivendico  dunque l'onesta intellettuale con la quale  l'Amministrazione  ed  i Funzionari che si sono succeduti  hanno trattato l'argomento consentendo  all'Ente di ripianare i debiti certi, liquidi ed esigibili , conseguiti negli anni precedenti, con le  risorse derivanti dall'avanzo d'amministrazione, rinunciando  evidentemente  a realizzare opere ed  interventi  che avrebbero  consentito all'Amministrazione  di portare  avanti il proprio programma con maggiore celerità.

Ringrazio infine coloro i quali  hanno operato con professionalità,  evitando all'Ente  danni  maggiori  e evitando  altresì  la consuetudine, per altro molto comune, di chi preferisce  rimandare  al domani la soluzione di problemi.  

S Biagio della Cima , 19.10.2013
Il Sindaco
Massimo SALSi